Virtual TourShop

Mustererkennung

mostra personale
28.09.-21.11.2020
Sara Welponer
Galleria Prisma

In seguito all’ultima ordinanza provinciale sulla prevenzione e gestione dell’emergenza COVID (n. 50 del 30.10) la Galleria Prisma resta chiusa. 

09.10.2020, ore 18:00 – 21:00

 

La Galleria Prisma del Südtiroler Künstlerbund espone per la prima volta una mostra personale di Sara Welponer. Utilizzando varie tecniche di pittura e disegno, i corpi e gli elementi naturali su legno e carta diventano mondi complessi di percezione.

Il termine "pattern recognition", usato, tra l'altro, in psicologia comportamentale e dell'intelligenza artificiale, appartiene anche al campo della percezione visiva.
In questo caso, il suo compito più importante è l'identificazione e la successiva classificazione degli oggetti provenienti dal mondo esterno e delle loro caratteristiche.
In questo contesto, la percezione umana è il risultato di un processo di adattamento evolutivo a lungo termine che ci permette di esplorare il mondo attraverso i nostri organi sensoriali, in modo che la nostra percezione e la visione del mondo diventino soggettive.
La percezione visiva non porta quindi a una rappresentazione fisica del mondo esterno, poiché i nostri organi sensoriali e il nostro cervello partecipano attivamente al processo di percezione e lo completano attraverso confronti e aggiunte.
 
La mostra “pattern recognition” è composta principalmente da immagini che sono state create negli ultimi due anni e sono caratterizzate dalla combinazione di disegno a matita, pittura ad olio e matita e pittura ad olio su carta e legno.
L'argomento principale sono le texture, che creano strutture di superficie diverse utilizzando materiali diversi ma anche tecniche diverse.
Ad esempio, la pittura a olio viene a volte dipinta, a volte pressata sul fondo del dipinto per rendere la superficie fragile e screpolata o liscia e lucida.
In senso figurato, questo gioco di trame e motivi conferisce al motivo pittorico un carattere complementare a qualità contraddittorie, che però formano sempre un tutt'uno.
Le tecniche di pittura e di disegno utilizzate da Sara Welponer diventano così la manifestazione pittorica di uno stato d'essere, sostenuto anche dalla riproduzione in parte plastica e in parte piatta di corpi ed elementi naturali.

Sara Welponer

Nata ad Aosta nel 1972, ha frequentato il liceo artistico di Ortisei e poi la Scuola del Fumetto di Milano.
Dal 1997 lavora come illustratrice per musei archeologici in Italia e all'estero e per agenzie grafiche, ha pubblicato diversi libri per ragazzi con case editrici nazionali e ha insegnato presso la scuola d'arte Cademia di Ortisei.
Nel 2009 ha iniziato la sua attività artistica, che si esprime principalmente nel disegno e nella pittura. Nei suoi lavori più recenti combina entrambe le tecniche, creando una combinazione di disegno e pittura a olio. I materiali preferiti sono la carta e la pittura su legno. Ha avuto la sua prima mostra personale nel 2015, seguita da diverse mostre collettive in patria e all'estero.
Sara Welponer vive e lavora ad Ortisei.

Tour Virtuale

Foto: Leonhard Angerer per il Südtiroler Künstlerbund

 

lg md sm xs